Economia liquida. Il libro di Luigi Gentili sul futuro dopo il capitalismo

Esce il nuovo libro del sociologo Luigi Gentili  intitolato “Economia liquida. Lo sviluppo nell’instabilità”, edito da Armando editore. In un epoca in cui tutti parlano di fine del capitalismo, ma nessuno sembra in grado di descrivere cosa avverrà dopo, nel libro vengono illustrate le caratteristiche di una nuova formazione sociale, il globalismo. Si tratta di un nuovo sistema economico, di estensione planetaria, dove il profitto non viene più creato dall’impresa tradizionale, attraverso un processo lineare di trasformazione delle merci, ma si genera attraverso gli scambi e le interrelazioni economiche. Il globalismo non è solo l’ideologia della globalizzazione, come ritengono erroneamente molti sociologi, ma anche una struttura economica ben definita. Da qui la teoria del “valore-legame”, asse portante per descrivere il globalismo. Il libro di Gentili appare come un aggiornamento del “Capitale” di Marx, anche se non mancano i richiami alle teorie di Max Weber e Joseph Schumpeter, come pure di Luigi Einaudi e John Maynard Keynens. Attraverso l’incontro di questi ultimi due economisti, per l’autore, può nascere una nuova teoria in grado di ridefinire le politiche economiche. Gentili parla di “neoeinaudismo”, come soluzione per creare crescita e sviluppo nell’economia liquida.

 

Il volume è reperibile facilmente presso:
La Feltrinelli: libro economia liquida – pagina di presentazione
Mondadori: libro economia liquida – pagina di presentazione